New Thread
Reply
 

Gli ultimi Cani di Mannara o Cani da Pastori Siciliani

Last Update: 1/8/2022 9:14 PM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 3,134
Post: 2,172
Registered in: 12/24/2012
Location: CALTANISSETTA
Vice Amministratore
3/25/2014 9:34 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
cirasa72, 25/03/2014 19:49:

Il pelo non è molto lungo e neanche riccio a me sembra un cane molto simile ai cani che allevavo in Asia ,il pastore dell'asia appunto .


Devi considerare che la vecchia foto è stata scattata tantissimi anni fa quando i Cani erano con il manto estivo, è sbiedita,in bianco e nero e pertanto non si nota tanto bene il manto.
Comunque era una bellissima coppia di nostri Cani di Mannara autoctoni originali e avevano specialmente nel periodo invernale,il loro pelo abbastanza lungo ed arricciato,che è una delle caratteristiche principali dei nostri Cani di Mannara originali.
Oggi Cani di Mannara originali 100/% ne sono rimasti pochissimi.
[SM=g7422]
[SM=g7452]

OFFLINE
Post: 2,625
Post: 1,346
Registered in: 12/23/2012
3/26/2014 7:14 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Sei sicuro che sia vecchia la foto ?
A me sembrano incroci ,hanno anche delle macchie rosse [SM=g7422]

[Edited by cirasa72 3/26/2014 5:54 PM]

OFFLINE
Post: 2,625
Post: 1,346
Registered in: 12/23/2012
3/26/2014 7:56 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Foto prese da una rivista anni 90 .
Alcuni cani trovati da un appassionato di questi cani ,le foto sono sue, i cani sembrano ottimi dalle foto .


OFFLINE
Post: 3,134
Post: 2,172
Registered in: 12/24/2012
Location: CALTANISSETTA
Vice Amministratore
3/27/2014 2:35 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
cirasa72, 26/03/2014 07:14:

Sei sicuro che sia vecchia la foto ?
A me sembrano incroci ,hanno anche delle macchie rosse [SM=g7422]



Sicurissimo come il giorno e la notte,come la donna e l'uomo, e come i nostri Cani di Mannara originali, che ne sono rimasti pochissimi come le mosche bianche, e si presume,che in tutta l'Isola di Originali al 100|% attualmente ne esistono circa una trentina e tutti gli altri sono dei metticci senza le antiche caratteristiche di una volta.
Cmq la foto con i due esemplari in bianco e nero e vecchia di oltre 33 anni fà, e qualche volta che ne abbiamo l'occasione, ti presento il proprietario di quei due bellissimi esemplari di una volta.
[SM=g7422]
[SM=g7452]
[SM=g7452]
OFFLINE
Post: 3,134
Post: 2,172
Registered in: 12/24/2012
Location: CALTANISSETTA
Vice Amministratore
3/27/2014 3:11 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
cirasa72, 26/03/2014 07:56:

Foto prese da una rivista anni 90 .
Alcuni cani trovati da un appassionato di questi cani ,le foto sono sue, i cani sembrano ottimi dalle foto .



Come Cani sono robusti,anche se non hanno tutte le antiche caratteristiche di una volta e sicuramente sono dei meticci.
Cmq il Cane della prima foto come pelo è ottimo,mentre quella della seconda foto ha il pelo corto e non va,i due esemplari coricati della prima foto piccola in alto sembrano pure ottimi.

Ricordiamoci sempre,che le caratteristiche dei nostri Cani di Mannara originali autoctoni sono: esemplari abbastanza robusti,sempre coraggiosi ed aggressivi con le persone estranee e molto più aggressivi nelle ore notturne, sempre fedelissimi ed affidabili al loro padrone che in tutti i secoli non hanno mai tradito, sempre fedeli custodi ed eccellenti guardiani dei greggi e delle mannare di Pecore, Capre, Buoi e di tutti gli altri animali domestici che hanno sempre difeso dai predatori selvatici e degli altri eventuali intrusi Cani randagi, eccellenti guardiani delle robbe rurali(fabbricati rurali), testa grossa, muso largo, pelo lungo ed abbastanza arricciato, petto largo, doppi speroni o singoli nelle zampe posteriori, altezza da circa 68 a 80 cm per i maschi e circa 60 - 70 cm per le femmine.
Come riproduttori si usano sempre i più robusti ed i più aggressivi, per tramandare sempre l'antico carattere di eccellenti guardiani delle mannare.
[SM=g7422]
[SM=g7452]


OFFLINE
Post: 3,134
Post: 2,172
Registered in: 12/24/2012
Location: CALTANISSETTA
Vice Amministratore
3/27/2014 4:34 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Femmina meticcia con poche caratteristiche di Cane di Mannara.
Il pastore di questo marcato,una volta allevava nella sua mannara diversi esemplari di Cani di Mannara originali, poi alcuni gli sono scomparsi ed i pochi rimasti si sono meticciati con altre intruse razze, ed attualmente possiede alcuni meticci come la femmina di queste foto sotto, che di Cani di Mannara ha solo il 20|%.
Nelle sue vicinanze ho potuto osservare in un'altro marcato alcuni Maremmani dal carattere babbo, che mi salutavano con le loro code quando mi sono fermato con la l'auto, e come dice un vecchio proverbio,(canazzi ca un canuscinu patruni)Canacci che non conoscono padroni) e per loro tutte le persone che vedono sono tutti uguali.
Questi sono dei canacci inutili da non allevare mai.
[SM=g7422]
[SM=g7398]
OFFLINE
Post: 3,134
Post: 2,172
Registered in: 12/24/2012
Location: CALTANISSETTA
Vice Amministratore
3/27/2014 5:04 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
cirasa72, 17/03/2014 19:12:

[QUOTE:12531
Se è del 1982 come mai non ha i caratteri della razza ?
Non capito niente io ?


Gero,per quando riguarda il Cane di Mannara fulvo chiaro con doppi speroni nelle zampe posteriori che abbaia,la risposta giusta la data Giovanni.
Alcuni anni prima,il proprietario aveva una coppia di Cani di Mannara originali colore monaca,(quelli delle foto sopra),poi gli era morto il maschio, e la femmina (per mancanza di cani di mannara originali maschi in quella zona), l'aveva fatta accoppiare con un robusto Cane di un'altra razza, (se non ricordo male era un Pastore dei Pirenei),e questo robusto cucciolone, anche se era un meticcio,però aveva ereditato alcune caratteristiche e sopratutto il carattere aggressivo della vecchia madre Cane di Mannara originale.
Nel 1982,avevo scattate solo 2 foto a questo Cane fulvo chiaro e qualcuna alla originale madre, ma guardando tra i miei album, di foto ho trovato solo questa che ho postato e forse le altre li avrò cedute al proprietario, oppure a qualche altra persona.
[SM=g7422]
[SM=g7398]



OFFLINE
Post: 39
Post: 39
Registered in: 11/4/2013
Location: CAMPOBELLO DI LICATA
3/27/2014 6:29 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Grazie per la precisazione Salvo, il mio era un discorso più in generale, non volevo incentrarlo su quello specifico cane, anche se avevo lasciato intenderlo... In effetti di quel colore li cani di mannara non ne ho mai visti.

Comunque Salvo sempre puntuale.
[SM=g7285]
OFFLINE
Post: 40
Post: 40
Registered in: 5/2/2013
Location: MODICA
3/27/2014 6:51 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Siete dei veri appassionati. Finchè ci saranno persone come voi, il Pastore Siciliano non può scomparire. Mi chiedo, però, e vi chiedo: ma non sarebbe arrivato il momento di effettuare il test del DNA a tutti i potenziali riproduttori? Solo così si potrebbe conoscere con certezza la purezza dei cani. Basterebbe organizzarsi in gruppo.
OFFLINE
Post: 3,134
Post: 2,172
Registered in: 12/24/2012
Location: CALTANISSETTA
Vice Amministratore
3/27/2014 7:19 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Ciao Gero
Si come avevi detto tu sopra e come ne abbiamo parlato in altri argomenti, i Cani di Mannara dell'isola possono variare abbastanza tra le varie famiglie anche se avevano alcune caratteristiche sempre presenti e le famiglie dei Cani spesso isolandosi, fissavano delle caratteristiche proprie, ad esempio il pelo più o meno riccio oppure più lungo, come per esempio i Cani di Mannara dei dintorni di Monte Cammarata, che per fattori climatici più freddi,negli anni si sono diversificati con un pelo abbastanza più lungo e con una folta criniera nel collo come quella dei Leoni, ma erano comunque sempre dei Cani di Mannara autoctoni dell'isola.
Cmq la maggioranza dei Cani di Mannara originali di una volta erano abbastanza robusti, ed avevano il lungo pelo abbastanza arricciato, i loro colori principali erano tre, il monaca,il grigio ed il marrone scuro, il loro lungo pelo abbastanza arricciato durante l'inverno,poi con la muta estiva si spogliava un po e sembrava meno arricciato e più rossiccio nei monaca, per poi allungare ed arricciarsi di nuovo verso novembre, e come dicevano i vecchi pastori,(nu mmiarnu i Cani mpinnanu arriari) (durante l'inverno i Cani si ricoprono di nuovo del lungo pelo).
Un vecchio Cane di Mannara delle Montagne di Monte Cammarata.
[SM=g7422]
[SM=g7398]
OFFLINE
Post: 2,625
Post: 1,346
Registered in: 12/23/2012
3/27/2014 7:32 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

xSalvo
Conosco di vista il proprietario dei cani e della pineta peccato che questa linea si è persa -
X Lorodelpiana
La cosa importante è che siano abbastanza uniformi e riescano a trasferire i caratteri alla prole ,il dna è un optional come a mio avviso è secondario un riconoscimento da parte di Enci.
Caratteri primordiali come il doppio sperone e le caratteristiche di cane lavoratore , rustico dovrebbero essere privilegiate .
[Edited by cirasa72 3/27/2014 7:33 PM]

OFFLINE
Post: 3,134
Post: 2,172
Registered in: 12/24/2012
Location: CALTANISSETTA
Vice Amministratore
3/28/2014 10:06 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Altre foto del vecchio Cane di Mannara di Monte Cammarata di anni 20 con petto leonico e con il manto estivo, scomparso nel 2008, di un Cane di Mannara nero con pelo abbastanza arricciato di un'altro allevatore di quelle zone e di quella montagna.
[SM=g7422]
[SM=g7398]
OFFLINE
Post: 39
Post: 39
Registered in: 11/4/2013
Location: CAMPOBELLO DI LICATA
3/28/2014 12:50 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Salvo sono d'accordissimo con quanto scritto da te, anzi appena abbiamo un po di tempo dobbiamo sentirci... Sono stato parecchio incasinato in questo periodo.
Giovanni, per il discorso del Dna non lo definirei un optional, in quanto già credo sia stata abbastanza inquinato il mannara, e potrebbe essere un modo per selezionare la razza in purezza, inoltre potresti sapere per esempio se il tuo cane è originale oppure no una volta per tutte, in fondo il test riconosciuto dall'enci costa sui 50 euro, e potresti sapere se vale la pena portare avanti quella linea oppure no. Lo fai una volta e non hai bisogno di ripeterlo sui figli.
Credo che se fossero stati fatti i test genetici sin dall'inizio, a quest'ora non avremmo cani che spacciano per mannara con dentro maremmani, pastori tedeschi e quant'altro... Cosa ne pensate?
PS: quell'esemplare di cammarata era davvero uno spettacolo!
[SM=g7422]
[Edited by geroz85 3/28/2014 12:56 PM]
OFFLINE
Post: 3,134
Post: 2,172
Registered in: 12/24/2012
Location: CALTANISSETTA
Vice Amministratore
3/28/2014 1:32 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
geroz85, 28/03/2014 12:50:

Salvo sono d'accordissimo con quanto scritto da te, anzi appena abbiamo un po di tempo dobbiamo sentirci... Sono stato parecchio incasinato in questo periodo.
Giovanni, per il discorso del Dna non lo definirei un optional, in quanto già credo sia stata abbastanza inquinato il mannara, e potrebbe essere un modo per selezionare la razza in purezza, inoltre potresti sapere per esempio se il tuo cane è originale oppure no una volta per tutte, in fondo il test riconosciuto dall'enci costa sui 50 euro, e potresti sapere se vale la pena portare avanti quella linea oppure no. Lo fai una volta e non hai bisogno di ripeterlo sui figli.
Credo che se fossero stati fatti i test genetici sin dall'inizio, a quest'ora non avremmo cani che spacciano per mannara con dentro maremmani, pastori tedeschi e quant'altro... Cosa ne pensate?
PS: quell'esemplare di cammarata era davvero uno spettacolo!
[SM=g7422]


[SM=g7422] Ma certamente,tantissimi Cani che credono siano Cani di Mannara originali, invece sono dei meticci, anche se hanno alcune caratteristiche di Cani di Mannara, ma in realtà sono ibridi con Maremmani e con tante altre razze e di questi meticci negli anni passati ho scattate più di 5000 foto che ho conservati in appositi C.D. e poi aprirò un'altra pagina detta ("Meticci di Cani di Mannara")cosi' si possono osservare meglio le caratteristiche di questi meticci che sembrano originali, quando in realtà non lo sono.
Come sappiamo benissimo,quando si accoppia un Cane di Mannara con una maremmana o viceversa, oppure con qualsiasi altra razza, alcuni cuccioli prendono i colori ed alcune caratteristiche della madre ed altri del padre, però sono dei meticci.
Pertanto,se si vuole fare una selezione seria fatta da persone serie, (e non come alcuni sbagli che sono fatti), si devono verificare effettivamente quali sono quei soggetti originali al 100|% con tutte le antiche caratteristiche di una volta e senza nessuna ibridazione.
[SM=g7422]


OFFLINE
Post: 40
Post: 40
Registered in: 5/2/2013
Location: MODICA
4/3/2014 6:33 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Il guaio è sapere come fare questa verifica :-)
OFFLINE
Post: 3,134
Post: 2,172
Registered in: 12/24/2012
Location: CALTANISSETTA
Vice Amministratore
4/11/2014 9:40 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Il vecchio collare di Caviglione
Spolverando tra i miei vecchi attrezzi agricoli di una volta,ho potuto trovare e spolverare anche quel vecchio collare antilupo dell'allora mio robusto Cane di Mannara di nome "Caviglione", vissuto per circa 8 - 9 anni, dal 1965 al 1974 e poi morto avvelenato per causa dei bocconi che mettevano in quei anni regolarmente autorizzati contro i predatori della selvaggina.
Questo vecchio collare allora costruito con pelle ti Toro,chiodi e robusta tela, prima di metterlo nel collo di Caviglione,l'aveva usato e portato pure per tantissimi anni prima, un altro nostro Cane di Mannara di colore grigio abbastanza robusto e con le stesse caratteristiche, ed allora quando si estinse, l'abbiamo messo nel collo del Giovane Caviglione.
Come si può osservare dalle foto,questo vecchio collare allora si era spezzato dove era unito con del fil di ferro e dopo la morte di Caviglione è stato conservato più corto.
Sotto,il vecchio collare,una panarella porta-Furetto,una vecchia Sella per Cavallo,una Bisaccia porta-frumento e tanti altri vecchi attrezzi agricoli di una volta.
[SM=g7422]
[SM=g7398]
[Edited by Salvo Amico 4/12/2014 8:51 AM]
OFFLINE
Post: 3,134
Post: 2,172
Registered in: 12/24/2012
Location: CALTANISSETTA
Vice Amministratore
4/11/2014 9:57 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Quel vecchio collare,ho provato a metterlo nel collo di altri Cani,ma dopo tantissimi anni essendosi allora un po spezzato ed insecchito abbastanza, è diventato sempre più corto e non si può chiudere per poterlo metterlo nel collo di qualche Cane.
Pertanto,questo vecchio collare si può solo continuare a conservare come pezzo di storia dei nostri Cani di Mannara.
[SM=g7422]
[SM=g7398]
[Edited by Salvo Amico 4/11/2014 9:57 PM]
OFFLINE
Post: 3
Post: 3
Registered in: 4/12/2014
4/12/2014 10:33 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Per Salvo.A
Credo che ti sei sbagliato a leggere il Lucifero, la sua descrizione del Cane, che fu fatta nei primissimi del 900 e non nell'800, si riferisce esclusivamente al Pastore Calabrese e non al Siciliano, non ne parla assolutamente, inoltre il trattato si riferisce esclusivamente alla Fauna Calabrese, infatti si chiama "Mammalia Calabra". Per quanto riguarda il Bonatti, zootecnico, io conosco solo i suoi scritti sul Calabrese pubblicati sulla rivista Monto Canino.
OFFLINE
Post: 3,134
Post: 2,172
Registered in: 12/24/2012
Location: CALTANISSETTA
Vice Amministratore
4/13/2014 1:39 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Ma certamente Cecilia,il Cane da Pastore Calabrese è quello Siciliano ("Cane di Mannara")originali, sono entrambi alti è robusti come un Terranova, hanno entrambi alcune sembianze, corpo possente, testa grossa molossoide, pelo lungo, orecchie corte e basse, alcuni sono pure dello stesso colore, nero, fulvo e grigio, piedi calzati bianchi ecc, però sono due razze diverse e diversi sono gli autori degli anni passati che hanno parlato di queste due razze di Cani da Pastori, con in comune alcune sembianze.
Il Cane da Pastore Calabrese ha il pelo lungo ondulato, mentre quello Siciliano Cane di Mannara originale ha il pelo lungo ed abbastanza arricciato, petto largo, doppi speroni nelle zampe posteriori, ed entrambi, queste due razze sono stati usati nei secoli dai pastori per proteggere le mandrie di Pecore, Capre, Buoi ed altri animali domestici, i quali si sono sempre dimostrati eccellenti guardiani contro i Lupi ed altri predatori, (ma sono sempre due razze diverse).
Oggi purtroppo la maggioranza dei nostri Cani sono stati meticciati con Maremmani, Pastori tedeschi, Pastori Belga ed altre razze e di originali con il vecchio carattere aggressivo di eccellenti guardiani delle mannare ed altre antiche caratteristiche di una volta, ne sono rimasti pochissimi, e si sta tentando attraverso accoppiamenti dei pochi originali rimasti, di moltiplicarli,recuperarli è salvaguardarli dall'estinzione.
Sotto,alcuni Cani di Mannara o Cani da Pastori Siciliani.
[SM=g7422]
[SM=g7398]
OFFLINE
Post: 2,625
Post: 1,346
Registered in: 12/23/2012
4/13/2014 8:28 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Questa tipologia di cani pastori li ho visti dal Marocco all'Egitto e poi in Asia Centrale nel nord Dell'Afghanistan Turkimenistan fino ad arrivare nel nord della Cina ,più o meno hanno gli stessi caratteri i pastori erano anche venditori e frequentavano i mercati dove venivano scambiati e venduti animali ,in Calabria ci sono molte pecore Comisane dette faccia rossa importate insieme agli Spini e Cani pastore .

OFFLINE
Post: 3
Post: 3
Registered in: 4/12/2014
4/14/2014 2:43 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Per SalvoA:
Ribadisco che Armando Lucifero nella sua descrizione parlava del Pastore Calabrese(.."altro quasi quanto un Terranova..."non parlava assolutamente del Siciliano. Inoltre i Pastori della Sila, Alias Calabrese,alias Pastore Silano, devono avere il mantello liscio,al massimo leggermente ondulato,altrimenti non sono funzionali in montagna.
Il riccio è un gravissimo difetto funzionale, per qualsiasi razza di montagna.
OFFLINE
Post: 3
Post: 3
Registered in: 4/12/2014
4/14/2014 2:48 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Per Cirasa72: il Cane da Pastore della Sila non è una razza per ovini, che pascolano in pianura, questo cane è per caprini, che vivono nelle nostre montagne. I cani dei nostri pastori sono tutti a pelo liscio, anzi liscissimo.Sugli scambi di animali tra le regioni non mi preoccuperei più di tanto, fanno fede le documentazioni storiche, altrimenti la fotocon cane e il toro bruno alpino potrei ipotizzare che sia stata scattata in trentino alto adige, visto che quel Toro è originario delle Alpi.Bisogna andare molto più indietro nel tempo, studiare le proveninze dei secoli passati, lerotte dei popoli che hanno colonizzato i vari territori.
OFFLINE
Post: 40
Post: 40
Registered in: 5/2/2013
Location: MODICA
4/14/2014 6:58 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Ma perchè il Pastore Siciliano deve avere il pelo arricciato? Non è un mastino da montagna? E perchè rosso, nero/focato, tigrato? Le uniche testimonianze scritte, un paio o tre, parlano di un cane nero, in una col sottogola bianco. Il dott. Perricone lo disegnò nero e non parlò di altri colori. Solo una richiesta di chiarimenti dagli intenditori.
OFFLINE
Post: 2,625
Post: 1,346
Registered in: 12/23/2012
4/14/2014 8:27 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

ho avuto diverse testimonianze sul mio cane ,molti agricoltori mi hanno detto che il pastore li allevava in purezza e non aveva gli spini per rinnovare il sangue ma si serviva di linee che lui conosceva .
Nel mio come dicono i pastori si è "impinnato" il pelo è raddoppiato .
Geneticamente il pelo riccio è dominante io non escludo che il pelo riccio sia dovuto a vecchi incroci con lo spino degli Iblei
Che siano scuri e pelo lungo ci sono documenti e libri molto antichi che ne parlano ,sul riccio e altri colori dubito che siano caratteri di questi cani .
Cosa ne pensate dello Spino in foto ??Molto incavolato
[Edited by cirasa72 4/14/2014 8:29 PM]

OFFLINE
Post: 3,134
Post: 2,172
Registered in: 12/24/2012
Location: CALTANISSETTA
Vice Amministratore
4/16/2014 1:25 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Si Cecilia,effettivamente quella parola Pastore Calabrese “Siciliano” nell’argomento scienze naturali di Lucifero sarà stato un errore durante la trascrizione (non mi ero accorto).
Comunque come ho detto, tutto il resto dell’argomento era riferito che i Cani da Pastori Calabresi hanno alcune sembianze ed alcune caratteristiche con i Cani di Mannara Siciliani, ma sono sempre due razze diverse.
Come hai potuto leggere, ho fatto per tre anni il militare in Calabria e durante il lavoro, quando transitavamo per quelle strade interpoderali della Sila e dell’Aspromonte,spesse volte notavamo alcuni Cani da Pastori Calabresi che accompagnavano i pastori e le mandrie di Capre, Pecore e Buoi in alcune zone, e durante il nostro transito alcuni Cani ci inseguivano ed a volte ci fermavamo per osservarli e nel frattempo si dialogava pure con i pastori, dove si parlava di quei Cani che avevano alcune sembianze con i Cani di Mannara Siciliani, come pure quello quattrocchi jelino della Vallata della Madonna dei Polsi. In quel periodo non ho scattato foto, perché allora si facevano con il rullino e si dovevano andare a sviluppare, a differenza di oggi, che con le macchine digitali ne possiamo scattare tantissime.
Per quando riguarda il riccio,(pelo lungo abbastanza arricciato come quello delle Pecore),il petto i piedi calzati e la punta della coda bianchi diversi del resto del corpo, nel passato sono stati selezionati per volere dell’uomo nei nostri Cani di Mannara Siciliani originali, ed è una delle tante antiche caratteristiche della razza, mentre quelli meticci lo hanno liscio o poco ondulato.
Certamente per tante altre razze di Cani è ammesso il pelo liscio.
Sotto,il particolare pelo riccio dei Cani di Mannara e gli speroni nelle zampe posteriori, di cui i vecchi pastori hanno dato sempre importanza a quest’altra caratteristica.
[SM=g7422]
[SM=g7398]
[Edited by Salvo Amico 4/16/2014 7:33 AM]
OFFLINE
Post: 3,134
Post: 2,172
Registered in: 12/24/2012
Location: CALTANISSETTA
Vice Amministratore
4/16/2014 7:59 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Per Giovanni
il Cane di Mannara e lo Spino degli Iblei (sono due razze diverse)con in comune alcune caratteristiche. Lo Spino degli Iblei è stato allevato da secoli nelle zone dei Monti Iblei nel Ragusano, mentre il Cane di Mannara è stato allevato dai pastori in tutte le altre zone della Sicilia, ed anche se alcuni Spini(e non tutti)sono stati accoppiati con alcuni Cani di Mannara e da questi meticciamenti quasi tutti i cuccioli sono sempre nati con la barba, ed è pure per questo motivo che ha volte ogni tanto da qualche coppia di Cani di Mannara con tracce di sangue di Spini degli Iblei, in alcune figliate nasce pure qualche cucciolo con la barba.
Mentre nella maggioranza dei Cani di Mannara Originali che non hanno niente a che vedere con sangue di Spini degli Iblei, (ed anche se hanno entrambi il lungo pelo arricciato), pero i cuccioli di Cani di Mannara Originali nascono sempre con tutte le antiche caratteristiche tali e quali come i genitori, (e senza barba).-
[SM=g7422]
OFFLINE
Post: 3,134
Post: 2,172
Registered in: 12/24/2012
Location: CALTANISSETTA
Vice Amministratore
4/17/2014 2:20 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
lorodelpiana.it, 14/04/2014 18:58:

Ma perchè il Pastore Siciliano deve avere il pelo arricciato? Non è un mastino da montagna? E perchè rosso, nero/focato, tigrato? Le uniche testimonianze scritte, un paio o tre, parlano di un cane nero, in una col sottogola bianco. Il dott. Perricone lo disegnò nero e non parlò di altri colori. Solo una richiesta di chiarimenti dagli intenditori.


Nel passato come oggi,ed anche per le tantissime testimonianze di vecchi pastori, i colori principali dei nostri Cani di Mannara originali sono stati tre,(anche se vi possono essere soggetti abbastanza scuri ed altri un po più chiari,ed altri detti tigrati): il colore monaca e cioè neri, con striscia nella fronte,petto,piedi calzati e punta della coda pure bianca, il grigio ed il marrone scuro, anch'essi con le parti bianche.
Queste parti bianche(come abbiamo detto in altri argomenti),sono stati selezionati per volere dell'uomo e per potere riconoscere da lontano i loro Cani, specialmente quando alzano la coda, oppure quando sono in attenzione per la guardia,(o per la caccia in alcune altre razze).
Cmq i nostri Cani di Mannara originali,nel passato come oggi,hanno sempre avute queste antiche caratteristiche ed il pelo arricciato.
Alcune foto degli anni passati.
[SM=g7422]
[SM=g7398]





OFFLINE
Post: 40
Post: 40
Registered in: 5/2/2013
Location: MODICA
4/17/2014 6:36 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Salvo, mi rivolgo a te perchè sei uno dei più antichi conoscitori del Pastore Siciliano e puoi dirci la tua opinione in merito. Secondo te una razza può essere ricostruita in base a ricordi risalenti a 50-60 o anhe a 70 anni fa? Forse occorrono le testimonianze scritte che attestino l'esistenza di quella popolazione canina e la descrivino. Se no ognuno può ricordare cose diverse, in base alla sua particolare esperienza. Le citazioni scritte sul Pastore Siciliano parlano di un cane nero con sottogola (intendi pure il petto) bianco. Mai nessuno l'ha descritto fulvo o tigrato, men che meno tricolore. Perricone lo fece disegnare nero, Bonatti lo descrisse nero con sottogola bianco e solamente nero corvino in un altro articolo. Il Lojacono, fine '800, lo disegnò in due quadri diversi sempre nero. Pasquale Libertini, sempre 1890, nero con sottogola e petto bianco. Nelle 3 foto che conosco di fine '800, i cani sono sempre neri con del bianco più o meno diffuso. Mai un quattrocchi, mai un fulvo, nelle varie tonalità. Tutti cani molto omogenei nel tipo, pur ubicati in zone e in decenni diversi. Quale potrebbe essere la spiegazione se non un intervento di altre "razze" a partire dal periodo tra le due guerre? Prima di fare errori clamorosi, non sarebbe bene sciogliere questi dubbi?
OFFLINE
Post: 3,134
Post: 2,172
Registered in: 12/24/2012
Location: CALTANISSETTA
Vice Amministratore
4/17/2014 10:09 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Per quello che ricordo,(come pure quello che hanno sempre raccontato i vecchi allevatori),sia da ragazzino quando li allevavano i miei nonni e i miei genitori e sia negli anni passati quando strada facendo andavo a caccia nelle diverse zone interne della Sicilia, la maggioranza dei nostri Cani di Mannara erano neri detti monaca e cioè: neri,con striscia in fronte, collare o senza, sottogola, petto, piedi calzati e punta della coda pure bianchi, e qualcuno anche grigio e fulvo scuro o chiaro,(come si può anche notare dalle diverse foto da me postate).Nel genotipo esistono tutti questi colori ed anche da genitori colore monaca può nascere pure qualche cucciolo di diversi colori.
Per quando riguarda i neri quattrocchi,con faccia gialla,come pure i due finti occhi, ed a volte anche il petto,i piedi pure gialli o bianchi e la punta della coda biancha, qualcuno è pure sempre esistito,come quello che aveva allevato mio padre chiamato Caviglione e tanti altri.
Certamente se vi sono altre vecchie testimonianze ognuno può dare la sua.
Se guardiamo su internet argomenti Cani di Mannara, parlano pure del tigrato e di altri colori. Ma quelli che ho sempre visti io, sono stati i tre colori da me sopracitati.
[SM=g7422]
OFFLINE
Post: 3,134
Post: 2,172
Registered in: 12/24/2012
Location: CALTANISSETTA
Vice Amministratore
4/17/2014 10:38 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Guarda pure questi cuccioli di Cane di Mannara
la maggioranza sono di colore monaca e qualcuno marrone.
[SM=g7422]
[SM=g7398]
New Thread
Reply
Feed | Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:48 AM. : Printable | Mobile | Regolamento | Privacy
FreeForumZone [v.6.1] - Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com