Tutela e Recupero razze
printprintFacebook
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Facebook  

Video intervista a un pastore

Last Update: 4/17/2015 9:40 PM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 2,625
Post: 1,346
Registered in: 12/23/2012
4/5/2015 7:00 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Salvo A.
www.youtube.com/watch?v=lrIwWo-uEZM

OFFLINE
Post: 33
Post: 19
Registered in: 4/1/2015
Location: MELITO DI PORTO SALVO
4/11/2015 8:27 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Bella intervista .... Molto istruttiva e costruttiva .bisogna spesso rinfrescare la memoria a tutti .dobbiamo salvarguardare le nostre razze e recuperarle . Complimenti
Mi ricordo ,quando ero piccola , che i pastori del mio paesino andavano in Sicilia a comprare le pecore e le capre perché producevano un buon latte.
E avevano dei cani rossastri credo li chiamassero mandraghi .... Avevano la stazza più o meno dei maremmani
OFFLINE
Post: 3,134
Post: 2,172
Registered in: 12/24/2012
Location: CALTANISSETTA
Vice Amministratore
4/12/2015 12:34 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Ma certamente,dobbiamo sempre salvaguardare le nostre razze nostrane autoctone e recuperarle.
Sicuramente allora quando i pastori del tuo paese andavano a comprare Pecore in Sicilia, le Pecore che producevano un po di latte in più delle Pinzirite, erano le Comisane testerosse.
Mentre i Cani rossastri mandraghi...dovevano essere i Cani di Mannara dal colore marrone, ed infatti nel genotipo esistono tutti questi colori, e anche da genitori neri con piccola macchia bianca nel sottogola, petto, striscia nella testa e la punta della coda bianca (detti colore monaca), nascono cuccioli di vari colori come pure il grigio ed il marrone scuro.
Quando facevo il militare in Calabria, in alcune zone interne dell'Aspromonte, notavo alcuni Cani insieme a mandrie di Pecore con sembianze e colori dei nostri Cani di Mannara.
Si, i Cani di Mannara hanno la stazza dei Maremmani, quindi tutto può essere possibile.
Sotto,alcune Pecore Comisane testerosse,Pecore Pinzirite ed alcuni Cani di Mannara dei tre colori.
[SM=g7422]
OFFLINE
Post: 2,625
Post: 1,346
Registered in: 12/23/2012
4/12/2015 3:53 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Ma l'ultimo è a pelo liscio?

OFFLINE
Post: 3,134
Post: 2,172
Registered in: 12/24/2012
Location: CALTANISSETTA
Vice Amministratore
4/12/2015 5:34 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
cirasa72, 12/04/2015 15:53:

Ma l'ultimo è a pelo liscio?


Sempre lo stesso Cane di Mannara nero (detto colore monaca) in muta estiva. Durante l'altra stagione invernale l'aveva abbastanza arricciato.

OFFLINE
Post: 3,134
Post: 2,172
Registered in: 12/24/2012
Location: CALTANISSETTA
Vice Amministratore
4/12/2015 6:04 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Pecora Comisana Testarossa.
Pecore Comisane Testerosse.
Origine e diffusione
Origine: Italia.
Attitudine: latte.
La Comisana (o Lentinese, Testa rossa, Faccia rossa) è una razza italiana a prevalente attitudine alla produzione di latte. Originaria della Sicilia.
Zone di maggiore allevamento: Sicilia, Lombardia, Piemonte e Italia centrale e meridionale.
Trae origine da razze ovini del Mediterraneo (paesi asiatico-africani) incrociatesi con ovini siciliani. E' conosciuta anche come Testa rossa, Faccia rossa, Lentinese. La lana è piuttosto grossolana e viene usata per materassi.
Sito curato dall'Istituto Sperimentale Zootecnico per la Sicilia sulla razza Comisana: www.comisana.it
Caratteristiche morfologiche e produttive
Taglia: medio-grande
Testa: acorne, grande e lunga, profilo montonino. Orecchie lunghe, larghe e cadenti.
Tronco: lungo. Petto largo e prominente. Torace largo. Dorso diritto. Lombi lunghi e robusti. Ventre voluminoso arti lunghi e robusti. Mammelle grandi.
Vello: bianco, esteso, escluso basso ventre e tarso inferiore agli arti è di tipo semi-chiuso o semi-aperto; biocchi cilindro-conici.
Pelle: rosea, untuosa, unghielli chiari.
Altezza media al garrese:
- Maschi a. cm. 80
- Femmine a. cm. 70
Peso medio:
- Maschi a Kg. 80
- Femmine a. Kg. 50

Produzioni medie:
Latte: 150 - 200 kg per lattazione
Carne:
- Maschi a. Kg. 75
- Femmine a. Kg. 68
- Lana: (in sucido)
- Arieti Kg. 5
- Pecore Kg. 4
[SM=g7422]
[SM=g7398]
OFFLINE
Post: 33
Post: 19
Registered in: 4/1/2015
Location: MELITO DI PORTO SALVO
4/12/2015 7:44 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Si mi ricordo il pelo riccio rossastro e gli altri tutti rossi e mi diceva mio papà che avevano una particolarità un ditino sopra la zampa che lo contrastingueva ... Mi date conferma dei miei ricordi??
OFFLINE
Post: 3,134
Post: 2,172
Registered in: 12/24/2012
Location: CALTANISSETTA
Vice Amministratore
4/13/2015 10:46 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
Anna MariaStelitano, 12/04/2015 19:44:

Si mi ricordo il pelo riccio rossastro e gli altri tutti rossi e mi diceva mio papà che avevano una particolarità un ditino sopra la zampa che lo contrastingueva ... Mi date conferma dei miei ricordi??


Il ditino sopra la zampa doveva essere lo sperone che hanno i Cani nelle zampe anteriori, mentre in quelle posteriori lo possono avere sia singolo che doppio.
Se avevano il pelo riccio rossastro, dovevano essere dei Cani di Mannara che possono essere di tre colori: rossastro, nero o grigio, ed hanno il pelo lungo e riccio, la striscia bianca in fronte, nel sottogola, petto, piedi calzati e la punta della coda sempre bianca.
Dai un'occhiata a questi altri Cani di Mannara sotto.
Sicuramente quando tuo padre veniva a comprare Pecore e Capre in Sicilia, nell'occasione si faceva pure cedere dei cuccioli di Cani di Mannara.
[SM=g7422]
[SM=g7398]

OFFLINE
Post: 33
Post: 19
Registered in: 4/1/2015
Location: MELITO DI PORTO SALVO
4/16/2015 10:15 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Che belli esemplari ma ancora da voi C e ' ne sono ??
OFFLINE
Post: 3,134
Post: 2,172
Registered in: 12/24/2012
Location: CALTANISSETTA
Vice Amministratore
4/17/2015 9:40 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
Anna MariaStelitano, 16/04/2015 22:15:

Che belli esemplari ma ancora da voi C e ' ne sono ??


Pochi, ma alcuni esemplari dell'antico ceppo e con le vecchie caratteristiche di una volta esiste ancora.
Caratteristiche
Salvo.A, 19/01/2015 15:42:

Nome originale Cane di Mannara,Cane da Pastore Siciliano,Cane Pecoraio Siciliano, Cane di Mannera, Cane di Mannira.
Origine Sicilia.
Altezza al garrese da 60 a 68 - 80 cm.
Peso ideale circa 50 – 70 Kg per i maschi più robusti,un po più leggere le femmine.
Il Cane di Mannara o Mastino Siciliano è un antichissimo Cane dell'omonima Isola, da sempre adibito alla guardia delle greggi e della masseria (la mannara, luogo dove vengono ricoverati gli animali nelle aziende zootecniche, gli ovili).
È una razza non riconosciuta da nessuna cinofilia ufficiale,la razza fa parte del gruppo delle razze italiane canine estinte o in via di estinzione; infatti, esistono ancora oggi pochi esemplari originali in isolate aziende zootecniche delle zone interne della Sicilia.
La pronuncia siciliana è Cani Mannara, ed è spesso usato come paragone per descrivere l'aggressività di un individuo (es. "Sì un Cani Mannara", ovvero "Sei aggressivo come un Cane di Mannara").
La sua conservazione,da secoli è stata affidata ai pastori ed hai contadini siciliani, che ne hanno preservato, fino al 1935, le sue tipicità e caratteristiche.
Nel 1935,con la scomparsa ufficiale del lupo dalle terre siciliane, inizia la decadenza inesorabile per questa antica razza, che subisce negli anni anche la moda dei Cani "esteri", con cui spesso è stata incrociata.
È esclusivamente un cane da lavoro, adattato alla vita delle campagne siciliane, poco adatto ad una vita in un condominio.
Antiche caratteristiche della razza di una volta.
Sub brachimorfo,occhi in posizione sub frontale,orecchie attaccate alte, piccole in proporzione alla testa, taglia grande con pelo sempre lungo e riccio, colore del mantello vario: nero focato, grigio o marrone, il bianco è sempre presente nel sottogola, petto, piedi calzati e punta della coda bianca (cosiddetta monaca), va descritto il movimento della coda a scimitarra sempre con la punta bianca che viene mossa energicamente e portata in movimento ad altezza della linea dorsale, ed alta quando i nostri Cani sono in attenzione.
Molti Cani dell’antichità sia nella caccia che nella pastorizia, hanno sviluppato la punta della coda di un altro colore rispetto al manto del corpo in genere (bianca) per meglio farsi riconoscere e vedere dall’uomo anche da lontano alzando la coda, e lo stesso gene è quello che regola il colore delle zampe, del sottogola, del petto, del muso e della striscia sulla fronte. Come hanno sempre detto i vecchi pastori, è stato l’uomo a selezionare nelle figliate i cuccioli di Cani che avessero queste caratteristiche, specialmente per i nostri Cani di Mannara che ancora tutt’oggi hanno quasi tutti queste caratteristiche e quasi sempre sono presenti gli speroni semplici o doppi nelle zampe posteriori.
Sotto,un Cane di Mannara colore monaca,con tutte le vecchie ed antiche caratteristiche di una volta e la punta della coda bianca.
[SM=g7422]
[SM=g7398]


Altre foto di esemplari del passato e recenti.


Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag cloud   [show all]
Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:55 AM. : Printable | Mobile | Regolamento | Privacy
FreeForumZone [v.5.2] - Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com