00 12/29/2012 7:34 PM
Re: Re: Re:
fabrizio.altamore, 29/12/2012 18:37:




questo tipo di selezione va certamente bene per chi ha interesse ad ottenere caratteri che siano il più vicino possibile allo standard o per chi vuole allevare per finalità diciamo "agonistiche", per esempio partecipare alle mostre, campionati di razza etc. Se non sbaglio però la estrema consanguineità a lungo andare provoca dei problemi, malattie, diminuzione del peso dei capi etc. a questo punto introdurre nell'allevamento dei capi non consanguinei (sempre aventi caratteristiche della razza che noi desideriamo) può giovare molto. confermate questa ipotesi



No ,questo sistema puoi usarlo benissimo anche per produrre uova e carne
Anzi è molto adatto .
Se hai galline che producono di più delle altre le inserisci nella tabelle .
Per la carne se arrivi anche in terza generazione in consanguineità e poi incroci con un pollo da carne ottieni il raddoppio del peso iniziale -Se vuoi polli rustici scegli quelli rustici e resistenti li riproduci a coppie e accoppia come nello schema a due linee vedrai che funziona con tutto .
Inoltre hai i polli più controllati ,diminuisci le spese e il tempo da dedicare .
Sembrerà strano per la consanguineità ,ma è vero il contrario.....
Molti pensano che la consanguineità sia un problema ma invece non è cosi .
Negli ultimi decenni la genetica ha fatto passi da gigante e da quando si sono scoperti i geni si è capito che la comparsa dei caratteri indesiderati addirittura è un pregio per la selezione .

In pratica i geni si trasmettono come delle fotocopie in via generazionale alcuni li vediamo perchè visibili (fenotipo) altri sono nascosti .
Questi geni nascosti vengono alla luce proprio in consanguineità ,e una volta che si conoscono possono essere repressi .

I geni indesiderati recessivi sono sempre mascherati da un gene dominante. Attraverso inbreeding un gene recessivo raro può essere passato da un antenato comune sia sul padre che della madre e può creare una prole omozigote recessivo. La prole risultante visualizza effettivamente il tratto che nessuno dei loro genitori aveva (anche se entrambi portavano). Capire che l'inbreeding non crea geni indesiderati ma aumenta semplicemente la possibilità che i tratti che sono già presenti vengano fuori .
Conclusione :
Inbreeding - aumenta la probabilità che i geni esistenti verranno visualizzati - permettendo di eliminare ciò che è nascosto in precedenza , anche se era sempre presente .
[Edited by cirasa72 12/29/2012 8:30 PM]