Ci sono tantissime cose hanno sconfitto lo scorrere del tempo, vieni a parlarne su Award & Oscar.

Tutela e Recupero razze Ci occupiamo della salvaguardia del patrimonio animale e vegetale Siciliano

Descrizione

  • Posts
  • OFFLINE
    NunzioCristaudo..
    Post: 376
    Post: 7
    Registered in: 1/12/2013
    00 1/12/2013 4:58 PM
    Pecora Pinzirita
    E’ la razza ovina propriamente siciliana, le cui origini si perdono nella notte dei tempi. Rustica, sobria, abitatrice delle zone più impervie e montuose., la pecora pinzirita ha notevole resistenza alle avversità meteoriche. Essa è ravvisabile nella pecora della Bibbia, nell’ariete (dalle corna impigliate) del sacrificio di Abramo, nella pecora di Omero del gregge di Polifemo, intorno alla quale, poeti, scrittori, agronomi celebri hanno tessuto le più belle poesie pastorali e le elogie più sublimi. Il suo nome “pinzirita” o “pinzunita” deriva da “pinzuni” in italiano “pincione”, che indica un piccolo uccello avente una livrea bianca e nera, simile ai colori della testa del nostro “ovino”.
    [Edited by NunzioCristaudo.. 1/12/2013 5:02 PM]
  • OFFLINE
    Salvo Amico
    Post: 3,134
    Post: 2,172
    Registered in: 12/24/2012
    Location: CALTANISSETTA
    Vice Amministratore
    00 1/12/2013 8:55 PM
    Si e proprio cosi',la Pinzirita è la più antica pecora Siciliana e successivamente tramite pecore Pinzirite e arieti nord'Africani hanno pure creata la Barbaresca che con la Pinzirita ha alcune sembianze.
    Esiste pure la Modicana testarossa e l'antica Palunba della Valle del Belice, una pecora con la testa completamente bianca e qualche altra razza.
    In questi ultimi decenni,tramite Arieti Palumbi e piccole pecore della Sardegna anch'essi Palumbi ma molto produttivi di latte,hanno creata la Valbelice più robusta della sarda e pure abbastanza produttiva di latte.
    Per quando riguarda le Pinzirite,oggi esistono pochissimi allevatori di questa razza in quando i pastori li hanno sostituite con le Valbelice più produttive.
  • OFFLINE
    Salvo Amico
    Post: 3,134
    Post: 2,172
    Registered in: 12/24/2012
    Location: CALTANISSETTA
    Vice Amministratore
    00 7/23/2014 6:01 PM
    Alcuni esemplari della nostra antichissima razza di Pecore Pinzirite, in un antico marcato rurale di una vecchia fattoria del Nisseno.
    Circa il 40/% delle Pecore di questa antica razza, è provvista di Corna un po più piccole dei Montoni.
    [SM=g7422]
    [SM=g7398]
  • OFFLINE
    Salvo Amico
    Post: 3,134
    Post: 2,172
    Registered in: 12/24/2012
    Location: CALTANISSETTA
    Vice Amministratore
    00 7/23/2014 10:16 PM
    Altre foto di quella mannara di Pecore nostrane siciliane Pinzirite.
    I nostri vecchi pastori questa razza l'anno da sempre chiamata in dialetto siciliano, i Picuri "mascaruna", per la loro caratteristica di avere la faccia mascariata di nero, come anche le zampe, ed alcune parti del sottopancia.
    Questo vecchio pastore ci riferiva pure, che diversi anni fà lui come tanti altri pastori, allevavano nei loro marcati i bellissimi ed originali Cani di Mannara o Cani da pastori Siciliani che avevano ereditato dai loro genitori. Mentre oggi purtroppo, con l'importazione e l'invasione di tutti questi intrusi Cani Maremmani, Pastori australiani, Pastori belga, tedeschi e tante altre razze, la maggioranza dei nostri antichi Cani di Mannara si sono tutti meticciati, e come si può osservare dalle foto, lui attualmente possiede solo alcuni Cani meticci, di cui una meticcia Maremmana ed un maschio meticcio Cane di Mannara X Pastore australiano ed anche sangue di Cane lupo e qualche altro Cane nero musolupoide.
    [SM=g7422]
    [SM=g7398]
    [Edited by Salvo Amico 7/23/2014 10:18 PM]
  • OFFLINE
    Salvo Amico
    Post: 3,134
    Post: 2,172
    Registered in: 12/24/2012
    Location: CALTANISSETTA
    Vice Amministratore
    00 7/24/2014 4:10 PM
    Queste erano le antiche caratteristiche dei Cani da Pastori Siciliani, detti Cani di Mannara
    La maggioranza neri con un po di bianco distribuito in fronte, sottogola, petto, piedi calzati e punta della coda biancha, "detti di colore monaca", ma anche alcuni colore grigio, oppure marrone scuri, ed anche con il poco bianco distribuito come i monaca, doppi speroni nelle zampe posteriori, abbastanza robusti sia nel collo che nel loro largo petto e grandi zamponi.
    [SM=g7422]
    [SM=g7398]
  • OFFLINE
    Anna MariaStelitano
    Post: 33
    Post: 19
    Registered in: 4/1/2015
    Location: MELITO DI PORTO SALVO
    00 4/12/2015 7:50 PM
    Qua si vede quel ditino che ti avevo detto .... Che bello avevo ragione e ho visto i vostri cani che mio papà teneva gelosamente
  • OFFLINE
    Salvo Amico
    Post: 3,134
    Post: 2,172
    Registered in: 12/24/2012
    Location: CALTANISSETTA
    Vice Amministratore
    00 4/12/2015 9:02 PM
    Ma assomigliavano a questi? E se avevano pure gli doppi speroni nelle zampe posteriori.
    Parlaci dei Cani che una volta tuo papà allevava gelosamente e in quale paese.
    Se hai delle vecchie foto postale.
    Negli anni passati sono stato in diversi luoghi e paesi della calabria.
    [SM=g7422]
Cerchi un Tracker Gps per la tua azienda? Con Intelligent Tracker puoi monitorare la tua flotta e molto altro.