00 12/9/2013 1:57 PM
Nelle nostre campagne esistono diverse specie di Funghi spontanei,di cui alcuni commestibili ed altri velenosi. Con le numerose piogge di questi giorni,nei nostri terreni incolti sono spuntati diverse specie di Funghi e pertanto dobbiamo sempre e solo raccogliere quelli commestibili che conosciamo e lasciare sul posto quelli sconosciuti che potrebbero essere non commestibili,oppure raccoglierli in contenitori a parte e farli vedere a persone esperte e se vi sono dei dubbi,meglio buttarli per non avere amare sorprese.
Nelle nostre colline incolte del nisseno,la maggioranza di noi appassionati della campagna e della natura,conosciamo benissimo i nostri Funghi di Ferula,in dialetto siciliano detti(Ferla "pleurotus eryngii"),quelli di Dabis, una pianta simile alla Ferula ma più sottile,quelli di Calcatreppolo (eryngium campestre),dette in dialetto siciliano(Fungi di pani callu o caldu),quelli di Pioppo che crescono sui tronchi dei vecchi alberi e quelli di Paglia, un fungo più leggero e bianchissimo all'interno quando sono belli incappucciati di pochi giorni,poi sotto le ghiande nelle montagne delle Madonie, Monti Sicani, Monti Iblei, Nebrodi e nell'Etna,sotto gli alberi crescono spontanei pure diverse varietà di Porcini e tantissimi altre specie.
Questa mattina mi sono fatto un giro di ricognizione un una collina che conosco benissimo, ma altri appassionati di Funghi li avevano raccolti forse ieri e sul posto non hanno raccolto quelli di Pino che come dicono alcuni,sono funghi meno pregiati,ma pure commestibili.
Io questi ultimi non li ho mai mangiati,Giovanni tu che sei un appassionato come tanti altri amici, sapete se questi Funghi di Pino con questo strano colore giallogno se sono commestibili? E potete postare le foto dei Funghi che raccogliete e conoscete come commestibili in questo argomento.
Sotto alcuni Funghi di Pino d'Aleppo (Pinus halepensis) e Pino domestico (Pinus pinea).
[SM=g7422]
[SM=g7398]