00 1/12/2013 11:33 PM
Pecora valle del belice
PECORA VALLE DEL BELICE
La pecora “valle del Belice”, deriva da un incrocio avvenuto in epoca remota tra la pecora “pinzirita”, “comisana” e la pecora sarda, quest’ultima portata in Sicilia dagli Arabi durante le loro scorrerie.
L’elevata produttività lattea, la colloca tra le migliori razze da latte in Italia. Nelle prove funzionali, ha evidenziato produzioni medie totali di 287 kg di latte in 255 giorni di lattazione, con produzione media giornaliera di 1,1 kg di latte. Ha una notevole resistenza alle avversità climatiche, tipiche del suo habitat.